Giovedì 16 gennaio, al mattino, le seconde superiori del liceo scientifico Edoardo Agnelli hanno incontrato l’assessore all’ambiente del Comune di Torino, Alberto Unia. Il confronto con l’assessore ha rappresentato l’ultima tappa di un percorso multidisciplinare di cinque incontri, intitolato Cittadini capaci di orientarsi e incentrato sul cambiamento climatico. L’obiettivo di questo cammino, declinato durante le ore di geografia, scienze e italiano, era quello di fornire agli studenti gli strumenti per orientarsi in un argomento complesso, per l’appunto proprio il cambiamento climatico, e per diventare cittadini più responsabili. L’intero percorso è stato pensato e realizzato dal professor Antonioli, docente di lettere, e dalla dott.ssa Brianza, responsabile delle risorse umane per la società torinese PerMicro, specializzata nell’erogazione di microcrediti.

I ragazzi hanno spiegato gli impegni concreti che si sono presi ed hanno chiesto al Comune di diventare un attore più attivo nel dialogo con la scuola, proponendo laboratori o incontri sulle misure che la città ha messo o metterà in campo per contrastare il cambiamento climatico. Inoltre, hanno suggerito di cercare sempre più dialogo con i rappresentanti dei Fridays for Future. Gli impegni che i ragazzi si sono presi riguardano soprattutto il risparmio energetico: stare attenti a spegnere sempre le luci a casa e a scuola, ridurre il tempo che passano sotto la doccia (e quindi ridurre lo spreco d’acqua), spostarsi il più possibile con i mezzi pubblici o con la bici senza farsi accompagnare dai genitori. L’assessore Unia ha accolto i ragazzi con grande cortesia e attenzione, ascoltandoli e poi rispondendo punto su punto alle loro osservazioni. In particolare, ha ricordato loro due belle iniziative del Comune: Junker, l’applicazione che aiuta a svolgere la raccolta differenziata, e l’opuscolo Raccolta di domande frequenti sul tema dalla qualità dell’aria, un documento, frutto del lavoro di due anni, che aiuta il cittadino a informarsi in maniera corretta sull’inquinamento atmosferico.

L'immagine può contenere: 24 persone, persone che sorridono, persone in piedi

Recent Posts