Durante queste settimane di studio e gioco non potevano mancare delle uscite, quindi venerdì 10 luglio i ragazzi hanno partecipato a una caccia al tesoro in piazza d’armi, ma, attenzione! Non una come le altre, bensì una più moderna e cioè una per cui al posto di normali biglietti di carta sono stati appesi, un po’ per tutto il parco, del fogli con dei codici QR da scannerizzare con il telefono di cui era munito solo il caposquadra.
Fatto questo, la “caccia” iniziava, poiché ad ogni indizio trovato corrispondeva una prova da fare o un oggetto da trovare.
Dopo un’ora di corse, codici da trovare e prove conquistate, il gioco si è concluso.
Prima di tornare all’Agnelli, però, ci siamo fermati a prendere un gelato e, una volta tornati all’Agnelli è stato eletto il vincitore.”

Recent Posts