A tutti i nostri allievi/e,

alle loro famiglie

ai docenti e formatori

Torino, 22 marzo 2021

La vita è meravigliosa

Sarà perché è primavera, e la natura sta sbocciando con la ricchezze delle sue forme, dei colori e dei profumi. Sarà perché in questo periodo sentiamo che la vita è messa a rischio, e sembra scapparci di mano. Sarà perché ci stiamo avvicinando a Pasqua, la festa della risurrezione, della vita contro ogni speranza e più forte di ogni dolore e della morte stessa. Sarà perché la vorrei diversa, più serena e accogliente, meno competitiva e carrierista. Sarà perché questa notte ho dormito bene e ci sono persone che mi vogliono bene. Sarà perché… respiro…

I motivi sono tanti, ognuno ha i suoi. Ci sono, anche se a volte si fa fatica a trovarli. È incredibile, è anni che viviamo questa vita, ma chiediti: perché la vita è bella? Prova a fare il tuo elenco. A volte i “perché” non emergono in modo spontaneo, vanno cercati come i tartufi: è questione di olfatto, di esperienza, di tenacia. Eppure ci sono e hanno un valore immenso.

Questa mattina, mentre iniziavo questa bellissima ed ennesima giornata di vita, mi sono ricordato di una poesia di Madre Teresa di Calcutta. La conosciamo con questo nome, ma nel 2016 è stata dichiarata santa. Lei, di famiglia albanese, entrata diciottenne nelle suore, a 19 anni viene mandata a Calcutta in India e lì per tutta la vita si prenderà cura dei più poveri tra i poveri negli slum delle periferie: bambini abbandonati per strada, lebbrosi, anziani moribondi. Lei ha avuto a che fare con lo “scarto” della vita, con l’ingiustizia e l’emarginazione, con l’abbandono e il rifiuto, e ha scritto questo bellissimo Inno alla vita. E così, di frase in frase, lasciando che risuonino nel mio cuore, mi sono detto: la vita è meravigliosa!

La vita è bellezza, ammirala.

La vita è un’opportunità, coglila.

La vita è beatitudine, assaporala.

La vita è un sogno, fanne una realtà.

La vita è una sfida, affrontala.

La vita è un dovere, compilo.

La vita è un gioco, giocalo.

La vita è preziosa, abbine cura.

La vita è una ricchezza, conservala.

            La vita è amore, donala.

La vita è un mistero, scoprilo.

La vita è promessa, adempila.

La vita è tristezza, superala.

La vita è un inno, cantalo.

La vita è una lotta, accettala.

La vita è un’avventura, rischiala.

La vita è felicità, meritala.

La vita è la vita, difendila.

Con riconoscenza e gioia nel cuore vi auguro una buona settimana!

Don Claudio Belfiore

Direttore

Impegni della Quaresima 2021

  • Preghiera; Digiuno ( dal cellulare ); Carità ( attenzione agli altri )
  • Il “ Buongiorno “: per aiutarci a vivere bene queste ultime settimane di Quaresima, in preparazione della Pasqua, vi offriamo 15 minuti dalle ore 8.15 alle ore 8.30, per fasce di età. Questa settimana: classi V Liceo/ITT: giovedì 25;   classi IV Liceo/ITT venerdì 26

Attività Laboratiorali in presenza in tempo di DaD – LICEO

  • 1 Lic A MARTEDI 23 marzo: 8.15/10.00: Lab linguistico;   10,20/12.00 esercitazione a gruppi di latino   12.10/13.50 lab di Fisica
  • 1 Lic B MARTEDI 23 marzo: 8.15/10.00: Lab linguistico;   10,20/12.00 matematica;   12.10/13.50 lab di Informatica
  • 2 Lic A MERCOLEDI 24 marzo: 8.15/10.00: Lab CAD 3D;   10,20/12.00 Lab linguistico   12.10/13.50 matematica

(possibilità delle confessioni tra le 8.15 e le 10, con la classe divisa )

  • 2 Lic B MERCOLEDI 24 marzo: 8.15/10.00: Lab Scienze;   10,20/12.00 Lab linguistico   12.10/13.50 Lab CAD 3D
  • 3 Lic A VENERDI 26 marzo: ore 9.00 – 13.00 – PCTO: FCA GDF 4 Education
  • 3 Lic B MARTEDI 23 marzo: ore 9.00 – 10.45 Lab di scienze / ore 11,00 – 12.00 Lab di Fisica / ore 12.10 termine attività e rientro a casa

          VENERDI 26 marzo: ore 9.00 – 13.00 – PCTO: FCA GDF 4 Education

  • 4 Lic A MARTEDI 23 marzo: 8.15/10.00: Italiano;   10,20/12.00 Lab di Fisica   12.10/13.50 lab di Disegno
  • 4 Lic B DaD al 100%     
  • 5 Lic A LUNEDI 22 marzo: 8.15/9.10: confessioni;  9,30/11.30 Prove INVALSI di Italiano;  12.10/13.00 indicazioni sul Colloquio Esame di Stato
  • 5 Lic B DaD al 100%      

Qualora una famiglia o lo studente/ssa non si sentisse sicuro/a  ad affrontare il viaggio di spostamento casa-scuola e le relative attività laboratoriali in presenza, è sufficiente segnalarlo al Preside o alla Segreteria didattica.

Recent Posts